Cesanese di Affile - La Guida dei Vitigni d'Italia

vitigno cesanese d'affile

Il vitigno Cesanese d'Affile

Il vitigno Cesanese d'Affile ha origini incerte. Sembra che il nome Cesanese derivi da Cesano, località vicino a Roma. Il vitigno Cesanese ha due tipologie, entrambe estensamente coltivate nel Lazio e nella zona dei Castelli Romani in particolare, il Cesanese d’Affile e il Cesanese comune. Il Cesanese d'Affile ha foglia e acini più piccoli e nero-violacei. I vini che si ottengono dal vitigno Cesanese d'Affile hanno più struttura e maggiore propensione all'invecchiamento rispetto a quelli ottenuti dal Cesanese comune. Attualmente il vino ottenuto dal vitigno Cesanese d'Affile può essere considerato come l'unico vero grande rosso da invecchiamento nel Lazio. La sua maturazione avviene in genere in botti grandi o frequentemente anche in barrique, il cui tono tostato quasi mai sovrasta la struttura del vino.

Estratto dal catalogo vitigni

Nome varietà Codice varietà Sinonimi riconosciuti Autorizzato province Autorizzato regioni Raccomandato province Raccomandato regioni Anno ins. Gruppi
Cesanese d'Affile N. 61 Lazio, Toscana , Umbria 1970 Locali

Caratteristiche del vitigno Cesanese di Affile

Colore Bacca: Nera

Caratteristiche varietali:

ll vitigno Cesanese d'Affile ha le seguenti carateristiche varietali:

  • Foglia: media, pentagonale, trilobata e a volte quinquelobata.
  • Grappolo: medio, cilindrico-conico, anche alato, compatto.
  • Acino: medio-piccolo, ovale o sub-ovale Buccia: consistente, spessa, di colore nero-violaceo, ricoperta di abbondante pruina.

Coltura ed allevamento:

Il vitigno Cesanese d'Affile richiede sistemi di allevamento ad espansione media con potatura media o corta. Ha difficoltà di maturazione a quote piuttosto elevate o in zone poco esposte.

Caratteristiche produzione:

La produttività del vitigno Cesanese d'Affile è medias ma spesso incostante.

Caratteristiche vino:

Il vino che si ricava dal vitigno Ceasanese d'Affile ha colore rosso rubino con tendenza al granato con l'invecchiamento. Al naso è delicato con sensazioni di frutti di bosco (mora e mirtillo ), spezie e violetta. In bocca è generalmente pastoso, tannico, leggermente amarognolo, intenso e di ottima struttura.