Alicante - La Guida dei Vitigni d'Italia

vitigno alicante

Il vitigno Alicante

Il vitigno Alicante è di origine sicuramente spagnola. Nel 1400 è stato portato in Sardegna durante la dominazione aragonese, periodo durante il quale questo vitigno, con le sue numerose varianti genetiche (tra cui Cannonau o Cannonao, Grenache o Garnacha) ha raggiunto anche la Francia, soprattutto nella zona del Roussillon. Alicante, Tocai Rosso e Cannonau sembrano avere lo stesso patrimonio genetico, quindi sarebbero lo stesso vitigno, mentre la Vernaccia nera di Serrapetrona pur con delle differenze, apparterrebbe alla varabilità genetica del Grenache e quindi dell'Alicante. Il vitigno Alicante è diffuso in Toscana, Lazio, Umbria, Liguria ed Emilia. Con il sinonimo Cannonau in Sardegna, con il sinonimo Vernaccia nera nelle Marche, con il sinonimo Tocai o Tai rosso nel Veneto.

Estratto dal catalogo vitigni

Nome varietà Codice varietà Sinonimi riconosciuti Autorizzato province Autorizzato regioni Raccomandato province Raccomandato regioni Osservazione regioni Anno ins. Gruppi
Alicante N. 10 Cannonau, Tocai Rosso, Cannonao, Garnacha tinta, Granaccia, Grenache, Guarnaccia, Gamay* Emilia-Romagna, Lazio, Liguria, Marche, Sardegna, Sicilia, Toscana, Umbria Calabria 1970 Locali, Sinonimi

Caratteristiche del vitigno Alicante

Colore Bacca: Nera

Caratteristiche varietali:

Il vitigno Alicante ha le seguenti caratteristiche varietali:

  • Foglia: media orbicolare, pentalobata, a volte trilobata
  • Grappolo: medio, troncoconico, mediamente compatto o compatto, spesso alato
  • Acino: medio, obovato Buccia: consistente, molto pruinosa e di colore blu-nero; polpa appena colorata, sciolta, di sapore neutro.

Coltura ed allevamento:

Il vitigno Alicante predilige terreni argillosi o marnosi, collinari, ben esposti.

Caratteristiche produzione:

Il vitigno Alicante ha vigoria media e produzione costante e abbondante.

Caratteristiche vino:

Il vitigno Alicante dà un vino di colore rosso rubino con riflessi violacei. Il profumo è vinoso, fruttato e fragrante da giovane. Il gusto è asciutto, pieno e sapido da giovane, evidenzia una buona struttura; al palato è di grande persistenza, armonico, con un lieve retrogusto amarognolo.

Denominazioni in cui il vitigno è presente