Caferro La Guida Vini di Quattrocalici.it

Azienda Agricola Caferro

L’Azienda Caferro nasce negli anni 50, quando Ferasin Vittorio acquista a Zovon, un piccolo borgo nei soleggiati Colli Euganei, parte di Villa Lando Mantovani. Oggi l’Azienda si stende su una superficie di circa 8 interamente a vigneto sui pendii dei colli che grazie alla loro disposizione a sud, danno vita a vini di struttura importante sempreassociata ad eleganza, freschezza e profondità. Negli ultimi anni si stacompiendo un lavoro di passione per rivalutare i vitigni storici aziendali, rispristinando e sostituendo le vigne centenarie nei possedimenti della villa con barbatelle ottenute dalle viti storiche del podere.

Azienda Agricola Caferro

Tra i vitigni internazionali ed autoctoni presenti in azienda spicca il Fior d'Arancio nelle sue due massime espressioni del “passito” e del “spumante dolce”. Tra i vini rossi si fa evidente con nervo il Raboso, coltivato da 70 anni in azienda, la cui eleganza e fermezza viene esaltata al meglio dopo un periodo di appassimento di 6/7mesi e un anno di affinamento in barrique. Grazie a tutte queste attenzioni, la Famiglia Ferasin con l’ausilio di tecnici di fama nota riesce ad unire così la tradizione viticola all’enologia moderna al fine di rivalutarei vitigni presenti ed esaltare così i propri luoghi d’origine.


 Produttore consigliato da Quattrocalici.it
Caferro
35030 Vo' (Padova)
Via Bagnara Bassa, 603
http://www.caferrovini.it
Tel: 0499941080
Dati aziendali:
Anno di fondazione: 1955
Produzione: 70000 bott./anno
Ettari vitati:
Azienda agrituristica: no
Visite all'azienda: Su prenotazione
Vendita diretta:
Vendita online: no

I Vini selezionati da Quattrocalici.it per questa cantina

Nome vino Produttore vino Gruppo vini Caratteristiche Fascia prezzo
Brut Rosé Caferro Uvaggi rosati Rosato Spumante Secco < € >
Fior d'Arancio Spumante Caferro Moscati Bianco Spumante Dolce < € >
Prosecco Millesimato Caferro Prosecco Bianco Spumante Secco < € >

Conosci questa cantina? Se vuoi puoi condividere un commento su Facebook: