IGT - Il dettaglio di tutte le IGT Italiane

Cenni sulla nascita delle IGT in Italia

Il D.P.R. 930 del 12/07/1063 prevedeva tre tipi di denominazione di origine per il vino: le denominazioni "semplici", le denominazioni "controllate" e le denominazioni "garantite". In seguito, la Legge Nr.164 del 10 Febbraio 1992 specificava che le cosidette denominazioni "semplici", ossia quelle che designa i vini ottenuti da uve provenienti "dai vitigni tradizionali delle corrispondenti zone di produzione, vinificate secondo gli usi locali, leali e costanti delle zone stesse" senza ulteriori controlli, venissero ribattezzate come I.G.T., ossia vini ad Indicazione Geografica Tipica.

Pur trattandosi di denominazioni meno "rigorose" delle DOC e delle DOCG, e quindi prevedendo limiti di zona e range di vitigni molto più ampi, regolamentazione più  libera in termini di viticoltura, vinificazione, imbottigliamento ed etichettatura, non sussistendo l'obbligo di controlli chimico fisici od esami organolettici, e non permettendo il passaggio diretto a DOCG per i loro vini, queste denominazioni risultano comunque interessanti per definire e classificare i vini Italiani in base al territorio.

Col DM 30.11.2011, vengono depositati i disciplinari consolidati delle denominazioni Italiane, conformi al Regolamento Reg. CE n. 1234/2007. A quella data si contano dunque 118 IGT, restate immutate nel numero fino ad oggi (31.07.2014). Da quella data in poi, l'introduzione di una nuova denominazione è soggetta ad approvazione Europea ed infatti il dilagare di denominazioni sembra aver avuto una battuta di arresto, fatto salvo naturalmente lo stillicidio di aggiornamenti dovuto a correzioni di errori o altro.

Più di qualche volta le IGT offrono al produttore la possibilità di "interpretare" il vino ed il territorio senza in vincoli rigorosi dei disciplinari a denominazione controllata. Questo ha fatto si che, nonstante la posizione più bassa nella cosidetta "piramide della qualità" più di qualche importante e blasonato vino ricada sotto questa classificazione.

Tutte le IGT dalla A alla Z

Cliccare su una iniziale per visualizzare le IGT:

A (7) B (7) C (23) D (4) E (2) F (4) I (1) L (4) M (7) N (2) O (2) P (10) Q (1) R (7) S (9) T (12) U (1) V (15)

IGT - Il dettaglio di tutte le IGT Italiane

Cliccando sulla IGT si accede alla relativa pagina di dettaglio. Cliccando il titolo di ciascuna colonna si ordinano le IGT in base al contenuto della colonna stessa, per denominazione, per regioni, per province o per data di creazione. Cliccando "Disciplinare" si accede al disciplinare completo per la IGT

IGTordinamento decrescente Regioni Provincia Esiste dal
Allerona IGT Umbria Terni 1995 Vai al Disciplinare
Alta Valle della Greve IGT Toscana Firenze 1995 Vai al Disciplinare
Alto Livenza IGT Friuli-Venezia Giulia, Veneto Pordenone, Treviso 1995 Vai al Disciplinare
Alto Mincio IGT Lombardia Mantova 1995 Vai al Disciplinare
Anagni IGT Lazio Frosinone 2010 Vai al Disciplinare
Arghillà IGT Calabria Reggio Calabria 1995 Vai al Disciplinare
Avola IGT Sicilia Siracusa 2011 Vai al Disciplinare
Barbagia IGT Sardegna Nuoro 1995 Vai al Disciplinare
Basilicata IGT Basilicata Potenza, Matera 1995 Vai al Disciplinare
Benaco Bresciano IGT Lombardia Brescia 1995 Vai al Disciplinare
Benevento o Beneventano IGT Campania Benevento 1995 Vai al Disciplinare
Bergamasca IGT Lombardia Bergamo 1995 Vai al Disciplinare
Bettona IGT Umbria Perugia 1995 Vai al Disciplinare
Bianco di Castelfranco Emilia IGT Emilia-Romagna Bologna, Modena 1995 Vai al Disciplinare
Calabria IGT Calabria Reggio Calabria, Cosenza, Crotone, Vibo Valentia 1995 Vai al Disciplinare
Camarro IGT Sicilia Trapani 1995 Vai al Disciplinare
Campania IGT Campania Avellino, Caserta, Benevento, Napoli, Salerno 2004 Vai al Disciplinare
Cannara IGT Umbria Perugia 1995 Vai al Disciplinare
Catalanesca del Monte Somma IGT Campania Napoli 2011 Vai al Disciplinare
Civitella d'Agliano IGT Lazio Viterbo 1995 Vai al Disciplinare

Pagine

© 2011-2014 Quattrocalici.it - Tutti i diritti riservati

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite in questo sito sono tratte in massima parte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a quattrocalici.it, saranno subito rimosse.