L'Atlante delle Denominazioni di origine di Quattrocalici.it

Brachetto d'Acqui o Acqui DOCG

 

La denominazione di origine "Brachetto d'Acqui o Acqui DOCG" è una delle più importanti DOCG della regione Piemonte, per le province di Asti, Alessandria. Esiste dal 1969 (DOC) ed è passata a DOCG dal 1996. I vini della Brachetto d'Acqui o Acqui DOCG vengono prodotti a partire dai vitigni Brachetto. Visualizza tutte le DOCG della regione Piemonte sulla Guida alle Denominazioni di Origine dei Vini d'Italia di Quattrocalici.it

tipologie vini ammesse per la Brachetto d'Acqui o Acqui DOCG

  • Brachetto d’Acqui” o “Acqui
  • Brachetto d’Acqui” o “AcquiSpumante
  • Brachetto d’Acqui” o “AcquiPassito

il dettaglio per le tipologie vini della Brachetto d'Acqui o Acqui DOCG

Zone di produzione per i vini della Brachetto d'Acqui o Acqui DOCG

Provincia di Asti:

l’intero territorio dei seguenti comuni: Vesime, Cessole, Loazzolo, Bubbio, Monastero Bormida, Rocchetta Palafea, Montabone, Fontanile, Mombaruzzo, Maranzana, Quaranti, Castel Boglione, Castel Rocchero, Sessame, Castelletto Molina, Calamandrana, Cassinasco, nonché Nizza Monferrato limitatamente alla parte di territorio situato sulla destra del torrente Belbo;

Provincia di Alessandria:

l’intero territorio dei seguenti comuni: Acqui Terme, Terzo, Bistagno, Alice Bel Colle, Strevi, Ricaldone, Cassine, Visone.

i dettagli della base ampelografica per la Brachetto d'Acqui o Acqui DOCG

I vini a DOCG “Brachetto d’Acqui” o “Acqui”, nelle loro diverse tipologie, devono essere ottenuti da uve provenienti da vigneti composti per non meno del 97% dal vitigno Brachetto e per il restante 3% provenienti da vitigni idonei alla coltivazione nella Regione Piemonte.

le norme per la viticoltura nella Brachetto d'Acqui o Acqui DOCG

Per i nuovi e futuri impianti, sono da intendersi idonei esclusivamente i vigneti con una densità di almeno 4.000 viti per ettaro.

La resa massima di uva ad ettaro deve essere di 8000 kg. Il titolo alcolometrico volumico naturale minimo di 10,00% (12,00% per la tipologia "passito")

le norme per la vinificazione e l'affinamento dei vini per la Brachetto d'Acqui o Acqui DOCG

La resa massima dell’uva in vino non dovrà essere superiore al 70% (45% per la tipologia "passito"), per una produzione max. di 5.600 litri/ha (3.600 per la tipologia "passito")

Il vino a denominazione di origine controllata e garantita “Brachetto d’Acqui” o “Acqui” Passito non può essere immesso al consumo prima del 1° ottobre dell’anno successivo a quello di produzione delle uve.

le caratteristiche dei vini inclusi nella Brachetto d'Acqui o Acqui DOCG

Brachetto d’Acqui” o “Acqui

  • Colore: rosso rubino di media intensità e tendente al granato chiaro o rosato;
  • Odore: aroma muschiato, molto delicato, caratteristico;
  • Sapore: dolce, morbido, delicato;
  • Titolo alcolometrico volumico totale minimo: 11,50% di cui almeno il 5,00% in alcol svolto;
  • Acidità totale minima: 5,0 g/l;
  • Estratto non riduttore minimo: 18,0 g/l.

Il vino a denominazione di origine controllata e garantita “Brachetto d’Acqui” o “Acqui”, nella tipologia sopra descritta, all’atto dell’immissione al consumo può essere caratterizzato alla stappatura del recipiente da uno sviluppo di anidride carbonica proveniente esclusivamente dalla fermentazione che, conservato alla temperatura di 20° centigradi in recipienti chiusi, presenta una sovrappressione dovuta all’anidride carbonica in soluzione non superiore a 2.0 bar.

Brachetto d’Acqui” o “AcquiSpumante

  • Spuma: fine, persistente;
  • Colore: rosso rubino di media intensità e tendente al granato chiaro o rosato;
  • Odore: aroma muschiato molto delicato;
  • Sapore: dolce, morbido, delicato, caratteristico;
  • Titolo alcolometrico volumico totale minimo: 12,00% di cui almeno il 6,00% in alcol svolto;
  • Acidità totale minima: 5,0 g/l ;
  • Estratto non riduttore minimo: 18,0 g/l.

Brachetto d’Acqui” o “AcquiPassito

  • Colore: rosso rubino di media intensità talvolta tendente al granato;
  • Odore: aroma muschiato, molto delicato, caratteristico del vitigno Brachetto, talvolta con sentore di legno;
  • Sapore: dolce, aroma muschiato, armonico, vellutato, talvolta con sentore di legno;
  • Titolo alcolometrico volumico totale minimo: 16,00% di cui almeno il 11,00% in alcol svolto;
  • Zuccheri riduttori: minimo 50,0 g/l
  • Acidità totale minima: 4,5 g/l
  • Estratto non riduttore minimo: 20,0 g/l.

Produttori ubicati nel territorio della Brachetto d'Acqui o Acqui DOCG

Seleziona un produttore dall'elenco o dalla tabella