L'Atlante delle Denominazioni di origine di Quattrocalici.it

Bardolino Superiore DOCG

 

La denominazione di origine "Bardolino Superiore DOCG" è una delle più importanti DOCG della regione Veneto, per le province di Verona. Esiste dal 1968 (DOC) ed è passata a DOCG dal 2001. I vini della Bardolino Superiore DOCG vengono prodotti a partire dai vitigni Corvina, Corvinone, Rondinella, Molinara. Visualizza tutte le DOCG della regione Veneto sulla Guida alle Denominazioni di Origine dei Vini d'Italia di Quattrocalici.it

i dettagli della Bardolino Superiore DOCG

Esiste dal: 1968 (DOC)
Creata nel: 2001
Regione: Veneto
Province: Verona

le sottozone della Bardolino Superiore DOCG

tipologie vini ammesse per la Bardolino Superiore DOCG

Vino "Bardolino Superiore"

il dettaglio per le tipologie vini della Bardolino Superiore DOCG

Link alle pagine delle tipologie vini:

Di seguito riportiamo i link a tutte le tipologie della Bardolino Superiore DOCG. Cliccando ciascun link si accederà alla pagina della tipologia con tutte le caratteristiche organolettiche e di vinificazione previste dal diciplinare.

Zone di produzione per i vini della Bardolino Superiore DOCG

La zona di produzione delle uve atte a produrre il vino a denominazione di origine controllata e garantita "Bardolino superiore" comprende in tutto o in parte i territori dei comuni di Bardolino, Garda, Lazise, Affi, Costermano, Cavaion, Torri del Benaco, Caprino, Rivoli Veronese, Pastrengo, Bussolengo, Sona, Sommacampagna, Castelnuovo, Peschiera, Valeggio.

i dettagli della base ampelografica per la Bardolino Superiore DOCG

  • Corvina veronese (cruina o corvina) 35 - 80% è tuttavia ammesso nella misura massima del 20% la presenza della varietà Corvinone in sostituzione di una pari percentuale di Corvina, Rondinella 10 - 40%;
  • Molinara fino ad un massimo del 15%
  • Possono concorrere inoltre alla produzione di detti vini, anche le uve provenienti dai vitigni a bacca rossa, non aromatici, ammessi alla coltivazione per la provincia di Verona, fino ad un massimo del 20% del totale, con un limite massimo del 10% per ogni singolo vitigno utilizzato.

le norme per la viticoltura nella Bardolino Superiore DOCG

Il numero minimo di ceppi di vite ettaro è di 3.300.

La produzione massima di uva ad ettaro non deve essere superiore a 9 t. per ettaro di vigneto in coltura specializzata.

Per gli impiantati realizzati dopo l’approvazione del presente disciplinare sono ammesse esclusivamente le spalliere semplici e doppie.  Nel caso in cui i vigneti siano allevati con le pergole veronesi a tetto piano è fatto obbligo della tradizionale potatura a secco e in verde, che assicuri l’apertura della vegetazione nell’interfila e una carica massima di 60 mila gemme per ettaro.

le norme per la vinificazione e l'affinamento dei vini per la Bardolino Superiore DOCG

La resa massima di uva in vino non deve essere superiore al 70%.

le caratteristiche dei vini inclusi nella Bardolino Superiore DOCG

I vini a denominazione di origine controllata e garantita “Bardolino Superiore”, all’atto dell’immissione del consumo, devono rispondere alle seguenti caratteristiche:

  • colore: rosso rubino, tendente al granato con l’invecchiamento;
  • odore: caratteristico;
  • sapore: asciutto, sapido, armonico;
  • titolo alcolometrico volumico totale minimo: 12,00% vol;
  • acidità totale minima 4,5 g/l;
  • estratto non riduttore minimo 22,0 g/l;

Produttori ubicati nel territorio della Bardolino Superiore DOCG

Seleziona un produttore dall'elenco o dalla tabella
Produttore Comune Provincia
Adami Aldo Sommacampagna Verona
Albino Piona Sommacampagna Verona
Azienda Agricola Giarola Sona Verona
Azienda Agricola Tamburino Sardo Sommacampagna Verona
Cà Lojera Peschiera del Garda Verona
Cantina di Castelnuovo del Garda Castelnuovo Del Garda Verona
Cantine Lenotti Bardolino Verona
Cavalchina Sommacampagna Verona
Cesari Cavaion Veronese Verona
Corte Gardoni Valeggio sul Mincio Verona