L'Atlante delle Denominazioni di origine di Quattrocalici.it

Asti DOCG

 

La denominazione di origine "Asti DOCG" è una delle più importanti DOCG della regione Piemonte, per le province di Asti, Cuneo. Esiste dal 1967 (DOC) ed è passata a DOCG dal 1993. I vini della Asti DOCG vengono prodotti a partire dai vitigni Moscato bianco. Visualizza tutte le DOCG della regione Piemonte sulla Guida alle Denominazioni di Origine dei Vini d'Italia di Quattrocalici.it

tipologie vini ammesse per la Asti DOCG

  • “Asti” o “Asti Spumante”;
  • “Asti” o “Asti Spumante” Metodo Classico (metodo tradizionale);
  • “Moscato d’Asti”;
  • “Moscato d’Asti vendemmia tardiva”.

il dettaglio per le tipologie vini della Asti DOCG

Link alle pagine delle tipologie vini:

Di seguito riportiamo i link a tutte le tipologie della Asti DOCG. Cliccando ciascun link si accederà alla pagina della tipologia con tutte le caratteristiche organolettiche e di vinificazione previste dal diciplinare.

Zone di produzione per i vini della Asti DOCG

In provincia di Alessandria l'intero territorio dei Comuni di: Acqui Terme, Alice Bel Colle, Bistagno, Cassine, Grognardo, Ricaldone, Strevi, Terzo e Visone.

In provincia di Asti l’intero territorio dei Comuni di: Bubbio, Calamandrana, Calosso, Canelli, Cassinasco, Castagnole Lanze, Castel Boglione, Castelletto Molina, Castelnuovo Belbo, Castel Rocchero, Cessole, Coazzolo, Costigliole d'Asti, Fontanile, Incisa Scapaccino, Loazzolo, Maranzana, Mombaruzzo, Monastero Bormida, Montabone, Nizza Monferrato, Quaranti, San Marzano Oliveto, Moasca, Sessame, Vesime, Rocchetta Palafea e San Giorgio Scarampi.

In provincia di Cuneo l’intero territorio dei Comuni di: Camo, Castiglione Tinella, Cossano Belbo, Mango, Neive, Neviglie, Rocchetta Belbo, Serralunga d'Alba, S. Stefano Belbo, S. Vittoria d'Alba, Treiso, Trezzo Tinella, Castino, Perletto e le frazioni di Como e San Rocco Senodelvio del comune di Alba.

i dettagli della base ampelografica per la Asti DOCG

Moscato bianco

le norme per la viticoltura nella Asti DOCG

 

  • Sono da considerare idonei unicamente i vigneti ubicati su dossi collinari di favorevole giacitura ed esposizione, preferibilmente calcarei, o calcareo – argillosi, con l'esclusione dei vigneti
  • impiantati su terreni di fondovalle o pianeggianti, leggeri od umidi.
  • I nuovi impianti o reimpianti realizzati successivamente all’entrata in vigore del presente disciplinare dovranno prevedere almeno 4.000 viti per ettaro.
  • È vietata ogni pratica di forzatura. È consentita l’irrigazione di soccorso.
  • La resa massima in ton di uva per ettaro di vigneto  non deve essere superiore a: Per “Asti” o “Asti Spumante” 10, “Asti” o “Asti Spumante” Metodo Classico (metodo tradizionale) 8, “Moscato d’Asti” 10, “Moscato d’Asti vendemmia tardiva” 6 
  • Le uve destinate alla produzione del vino a Denominazione di Origine Controllata e Garantita “Moscato d’Asti vendemmia tardiva” devono essere vendemmiate tardivamente. Successivamente alla vendemmia le uve possono essere sottoposte ad appassimento in locali idonei.

 

le caratteristiche dei vini inclusi nella Asti DOCG

Il vino a Denominazione di Origine Controllata e Garantita “Asti” o “Asti Spumante” all’atto dell' immissione al consumo, deve rispondere alle seguenti caratteristiche:

  • - spuma: fine, persistente;
  • - colore: da giallo paglierino a dorato assai tenue;
  • - odore: caratteristico, delicato;
  • - sapore: aromatico, caratteristico, dolce, equilibrato;
  • - titolo alcolometrico volumico totale minimo: 11,50% vol di cui svolto compreso nei limiti dal 6,00% vol al 9,50% vol ;
  • - acidità totale minima: 4,5 g/l;
  • - estratto non riduttore minimo: 15,0 g/l.

Il vino a Denominazione di Origine Controllata e Garantita “Asti” o “Asti Spumante” metodo classico (metodo tradizionale), all’atto dell'immissione al consumo, deve rispondere alle seguenti caratteristiche:

  • - spuma: fine, persistente;
  • - colore: da giallo paglierino a dorato assai tenue;
  • - odore: caratteristico, spiccato, delicato;
  • - sapore: aromatico, caratteristico, dolce, equilibrato;
  • - titolo alcolometrico volumico totale minimo: 12,00% vol di cui svolto compreso nei limiti dal 6,00 % vol all’8,00% vol;
  • - acidità totale minima: 6,0 g/l;
  • - estratto non riduttore minimo: 17,0 g/l.

Il vino a denominazione di origine controllata e garantita “Moscato d'Asti” all'atto dell'immissione al consumo deve rispondere alle seguenti caratteristiche:

  • - colore: paglierino giallo più o meno intenso;
  • - odore: caratteristico e fragrante di Moscato;
  • - sapore: dolce, aromatico, caratteristico, talvolta vivace;
  • - titolo alcolometrico volumico totale minimo: 11,00% vol di cui svolto compreso nei limiti dal 4,50% vol al 6,50% vol;
  • - acidità totale minima: 4,5 g/l;
  • - estratto non riduttore minimo: 15,0 g/l.
  • - All’atto dell’immissione al consumo può essere caratterizzato da uno sviluppo di anidride carbonica proveniente esclusivamente dalla fermentazione che, conservato alla temperatura di 20° centigradi in recipienti chiusi, presenta una sovrapressione dovuta all’anidridecarbonica in soluzione non superiore a 2 bar.

Il vino a Denominazione di Origine Controllata e Garantita “Moscato d'Asti vendemmia tardiva” all'atto dell'immissione al consumo deve rispondere alle seguenti caratteristiche:

  • - colore: giallo dorato;
  • - odore: fruttato, molto intenso, caratteristico dell’uva appassita con note speziate;
  • - sapore: dolce, armonico, vellutato con sentori di uva Moscato che ricorda il favo del miele;
  • - titolo alcolometrico volumico totale minimo: 14,00% vol di cui svolto almeno 11,00% vol;
  • - acidità totale minima: 4,5 g/l;
  • - estratto non riduttore minimo: 22,0 g/l.

 

Produttori ubicati nel territorio della Asti DOCG

Seleziona un produttore dall'elenco o dalla tabella
Produttore Comune Provincia
Baravalle Calamandrana Asti
Mirafiore Serralunga d'Alba Cuneo
Francone Neive Cuneo
Isolabella della Croce Loazzolo Asti
Abrigo Orlando Treiso Cuneo
Adriano Marco e Vittorio Alba Cuneo
Alfiero Boffa Vigne Uniche San Marzano Oliveto Asti
Antica Casa Vinicola Scarpa Nizza Monferrato Asti
Antichi Poderi dei Gallina Neive Cuneo
Azienda Agricola Caudrina Castiglione Tinella Cuneo